La Bibbia del Biliardo

Impostazione
_____________________________

Gambe piegate

Questa è una impostazione assolutamente errata in quanto non consente una stabile posizione di appoggio sul pavimento e di conseguenza sarà alquanto difficile lanciare la bilia nella giusta direzione e trasmettere il corretto trattamento.

_______________________________________________________________________________________

Piede destro all’esterno della stecca

Se con il piede destro di appoggio siamo all’esterno della stecca, durante il tiro la stecca tenderà ad andare verso destra trasmettendo così degli effetti non voluti e compromettendo la riuscita del tiro.

_______________________________________________________________________________________

Posizione corretta

Come vediamo dall’immagine, la posizione corretta ci porta ad avere entrambe i piedi all’interno dell’asse di tiro con il ginocchio sinistro leggermente flesso e scarico di forza mentre la gamba destra sarà tesa con piede a circa 45° rispetto all’asse di tiro e piede sinistro con punta nella stessa direzione della stecca.Il gomito sinistro sarà leggermente flesso ma con tutto il braccio in tensione. Più in tensione riusciremo a tenere il braccio sinistro e più morbido il tiro verrà eseguito. Questo accade in quanto caricando il braccio sinistro, il destro rimarrà scarico e quindi potremo eseguire un tiro di perfetto lancio stecca. Va’ ricordato inoltre che ogni qualvolta sia possibile, e’ bene appoggiare sul panno tutto l’avambraccio in quanto consentira’ un ponticello stabile e di conseguenza un accurato puntamento della bilia avversaria.

_______________________________________________________________________________________

Stecca attaccata all’anca

Qui abbiamo un’altro esempio di impostazione errata in quanto abbiamo la stecca attaccata alla coscia e inevitabilmente, durante il tiro avremo la tendenza a spostare la stecca sulla destra inserendo degli effetti involontari.

_______________________________________________________________________________________

Stecca distanziata dal corpo


Questa è la posizione corretta con stecca distanziata dal corpo, occhi allineati al tiro ed entrambe i piedi interni all’asse di tiro.

_______________________________________________________________________________________

Impostazione e ponticello da sponda

Nell’impostazione da sponda, dovremo trovare una posizione di blocco della mano sulla sponda tale da consentirci di spingere come se volessimo spostare il biliardo. Per aiutarci in questa azione, alzeremo il tacco del piede di appoggio destro trovandoci così completamente addosso al biliardo e già pronti al lancio di potenza ma con corretta precisione nella direzione.

_______________________________________________________________________________________

Posizione sdraiata

Quando dobbiamo colpire una palla collocata al centro del biliardo, potremo distenderci completamente sul biliardo ponendo la gamba destra appoggiata alla sponda, alzando la sinistra come illustrato nell’immagine e mantenendo il corpo fuori dall’asse di tiro in modo da non avere la stecca attaccata all’anca. Ricordando comunque tutti gli altri elementi quali il braccio sinistro leggermente flesso ma con muscolatura in tensione.
Più curiamo gli elementi di impostazione qui riportati e più precisi potremo essere durante l’esecuzione dei nostri tiri. Ma talvolta, sopratutto se ci eravamo abituati a giocare con una impostazione errata, impostati correttamente sbaglieremo i tiri. Questo è dovuto al fatto che quando assumiamo la corretta impostazione, la bilia battente và esattamente nel punto mirato invece con una impostazione errata la bilia và in una posizione diversa che però abbiamo corretto nel tempo durante l’abitudine di gioco. Ecco perchè prima pur impostati male facevamo dei tiri che ora dobbiamo correggere anche nella mira.

_______________________________________________________________________________________

Impostazione alta

Normalmente utilizzata per tiri di potenza, ci consente una migliore visione del campo gioco e la totale oscillazione dell’avambraccio consentendo quindi un più veloce lancio di stecca.

_______________________________________________________________________________________

Impostazione bassa


L’impostazione bassa è normalmente utilizzata per tiri di precisione e di misura in quanto avendo l’occhio quasi alla stessa altezza della stecca, potremo meglio focalizzare l’obbiettivo da raggiungere.

_______________________________________________________________________________________

Allineamento ottico all’asse di tiro

Quando siamo correttamente impostati, abbiamo il centro degli occhi o se preferite il naso esattamente sopra alla stecca come potete vedere dall’immagine. Questo allineamento è importante per poter mirare esattamente nella direzione di tiro. Se il centro degli occhi fosse fuori dalla stecca, il tiro non potrebbe essere preciso in quanto la stecca è posta in una direzione diversa da quella osservata.

_______________________________________________________________________________________

Impugnatura stecca



Sinistra: impugnatura arretrata - Centro: impugnatura normale - Destra: impugnatura avanzata

Utilizziamo l’impugnatura normale per tutti i tiri di sponda e per tiri di normale distribuzione delle bilie. Mentre utilizzeremo l’impugnatura avanzata per tutti quei tiri dove necessita il trasferimento del maggior colpo o per esempio in tiri di stretta dove vogliamo bloccare la nostra bilia al posto di quella avversaria.
Utilizzeremo l’impugnatura arretrata nei giri dove vogliamo aumentare la normale corsa della nostra bilia, nei tiri di filotto aperti di taglio in quanto l’impostazione arretrata tende a darci una steccata lenta senza polso e per tiri di colpo, ed inoltre nel colpo a retrocedere in quanto ci consentirà un maggior affondo.
Ora quindi nel corso del nostro allenamento cerchiamo sempre impugnatura, ponticello e impostazione ottimale per il tiro in esecuzione, non preoccupiamoci troppo se sbagliamo i tiri in quanto stiamo rieducando il nostro corpo ad eseguire i tiri in modo corretto.
Questo è esattamente come rieducarci a camminare dopo aver portato il gesso ad una gamba per un tempo prolungato.