Dopo gara

1° Torneo BiliardoWeb

21 11 2004 - Club Colibrì - Monza

Un ringraziamento a tutti i partecipanti, a Giulio Pizzetti e consorte, Marco, Dado e Veronica del Colibrì.
Un ringraziamento particolare ad Angelo Calabrese della Ditta Thema che ha messo in palio una bella stecca per il vincitore.
Grazie anche allo Scienziato che ha messo a disposizione queste pagine ed il link per accedere al Forum BiliardoWeb.
Alla prossima edizione, spero presto. Ciao da Bruce !


Premi in palio

 


Inizio della finale

 


Giulio Pizzetti premia i vincitori

 


Primo classificato: Aldo Lupini detto "Lupo"

 


Secondo classificato: Rino "Sinonparet" detto "Il Mascherato"

 


Terzo classificato: "Roby"

 


Quarto classificato: "Billy"

 


Tabellone di gara

 


Premio per il concorrente più distante: "Dunhill" 1.100 km x 2

 


Doveroso premio per il gentil sesso presente

 


Sinonparet - Barby - Amelie - Dunhill - Billy - Lupomarino - Pizzetti

 



Il mitico "Canevecchio" - LA BIBBIA -

 

Resoconto 1°Torneo BiliardoWeb – By Cico

Sveglia alle 9, ragazzi che mal di testa!

Questa specie di influenza ha preso lo stomaco di Cico e lo ha fatto svegliare che sembra un’ameba….. Eheheheh – lui pensa – se perdo alla prima ho già la scusa pronta…… E vai di the al limone e vai di pastiglione per il mal di testa. Si alza anche sua mamma, lo vede e scuote la testa. Devo avere proprio un aspetto penoso…..pensa. Forse è il caso di ritornare a letto…. Impossibile, è il gran giorno del torneo Biliardoweb!

Esce alle 11.30 e va a raccattare il suo amico Davide. Guardano l’ora appena escono dal casello. Sono in anticipo, solita dannata iper-prudenza per non arrivare tardi! Lo sguardo di Cico si focalizza sul navigatore satellitare (un fogliaccio di carta bianca su cui aveva annotato le indicazione per trovare la sala) e finalmente arrivano alla sala, sfidando il blocco del traffico e giungendo a meno di cento metri dall’entrata.

La porta si apre, riconoscono subito il signor Pizzetti, il gestore e ottimo giocatore di prima categoria. E poi… E poi Billy! Come al solito uno dei primi a giungere ad ogni occasione di incontro degli appartenenti alla comunità virtuale. L’abbraccio è caloroso, bissato pochi minuti dopo da quello con Roby, anche lui appena arrivato. Poi pian piano la sala si riempie di volti noti e meno noti, Amelie, Lupomarino, Garuffa, Sinonparet, l’Amministratore del forum e soprattutto il grande organizzatore Bruce, che ha tappezzato la sala delle locandine del 1° torneo Biliardoweb! Ormai è l’una passata, non manca più nessuno.

E’ arrivato persino Ares…. Naturalmente lui stava attendendo fuori dalla sala in attesa che aprissero le saracinesche irrimediabilmente serrate, dato che l’ingresso era sul retro. Cico sospira, scuote la testa e va a riportarlo sulla retta via… Non stupitevi, sappiate che la pazienza è una delle più grandi doti di Cico.

Ma eccoci al sorteggio, che si rivela subito sadico e terribile. Scontro fratricida con l’amico Davide. Mannaggia, no, pensa Cico. La mano di Amelie è stata crudele. Cico e Davide si guardano negli occhi e non dicono nulla. Lui prova un timido tentativo di opposizione ma ormai il sorteggio è fatto.

Inizia la gara, Cico è all’opera filmato da Ares. Come volevasi dimostrare l’abilità del regista è pari alla perizia che usa per giocare a biliardo. Lascio immaginare il risultato a video…. Ma la partita di Cico è fortunata. Gioca bene e per Davide non c’è scampo.

Poi tocca a Roby, che alla prima è proprio contro il padrone di casa Bruce. Incontro nervoso, non bello, i due contendenti sbagliano molto. Cico torna alla regia e si accende la luce, Roby alla fine riesce a spuntarla!

Poco distante Sinonparet sbaraglia birilli e avversari, Garuffa ( veramente bravo, complimenti! ) dà vita ad un incontro serrato con il bravissimo Corrado, mentre la bella Amelie cede con un po’ di sfortuna al tenebroso e spelacchiato ( ma molto efficace ) Canevecchio60.

Jerruzzo tiene bene e si sbarazza di Spondapalla al primo turno mentre Billy parte malissimo e soffre, ma riesce ad avere la meglio su Balby, recentissimo nuovo membro della nostra amata community virtuale.

Il destino beffardo regala un insolito scontro fra due rappresentanti del gentil sesso, la dolce e sensuale Lupomarino e la rozza, malandata SERA, la famosa amica di Cico, come ormai sapete soprannominata per una sua peculiarità fisica “ Il traforo di Sesto San Giovanni”. L’incontro è senza esclusione di colpi ma purtroppo il gioco rurale ( leggasi braccia rubate all’agricoltura ) di SERA e della sua zappa ….. pardon, stecca, finisce per avere la meglio su quello raffinato di Lupomarino, che nell’incredulità generale ( soprattutto di SERA stessa ), esce sconfitta ma con onore. Ma attenzione, con un inaspettato colpo di teatro Cico finalmente svela la reale identità di SERA. Cico toglie la parrucca fatta di pelo di pantegana del lambro e lo spettacolo che si propone è agghiacciante. ARES e la sua pelata sono finalmente scoperti. Travestimento magistrale quello del quasi avvocato delle cause perse. Ormai non c’è nulla più in comune fra ARES e la rozza SERA, tranne il discorso sul traforo, naturalmente.

La sala inveisce, i fischi si moltiplicano finchè non si staglia sui muri della sala il segnale di colui che potrà riparare ogni torto e rimandare il diabolico ARES da dove è venuto ( palo 14, viale Zara, dalle 20 alle 8, anche gratis )…… SuperBilly!!!!!!!!!! Il paladino della giustizia comincia a lavorare il malcapitato nemico del bene ai fianchi, lo tritura per 50 – 0 all’Italiana e infierisce con un 400 – 20 finale che non lascia scampo. Di ARES più nessuna traccia, ancora una volta il bene ha trionfato!

Nel frattempo Cico sta arbitrando Roby, per una volta le parti si invertono. Roby incontra Luca di Brescia, che non gioca per niente male, ma il prode moschettiere del Players è più forte. Roby gongola, pensando che l’incontro è gia vinto. E con la tracontanza tipica di chi sa di aver la partita in tasca inizia a rimproverare Cico perché non dice i punti con la dovuta perizia arbitrale. Cico incassa e attende. Biglia libera a favore di Roby. Cico sottovoce dice “ Ho visto gente rimpallare sugli acchiti”…..PUM! Detto fatto, bevuta colossale! Tiro successivo per Roby, raddrizzo comodo…. E Cico “ Anche su questi tiri”…. PEPEMM!!!!! Altro rimpallone. Assistiamo anche ad un terzo, poi Cico ha pietà del povero nonnino e decide di togliersi il costume da gufo.

Provato dalla partita appena arbitrata è poi il turno di Cico ad essere eliminato. Nocerino è il suo carnefice, un giocatore cattivissimo di prima categoria che ha appena vinto il girone a Saint Vincent. Cico non può fare nulla, Nocerino va in finale di batteria insieme a Roby, mentre ARES va in bagno di gran carriera. Fonti attendibili dicono che ne uscirà solo dopo un’ora e un quarto, alquanto provato.

Gran finale di batteria, Roby gioca da Dio, Nocerino accusa e si innervosice. Partita al cardiopalma, siamo sul 360 pari. Roby infila un bellissimo tre sponde e va in chiusura, Nocerino sbaglia il suo e resta sotto. Roby si avventa sulla biglia con foga e spacca in due il castello con un traversino di potenza. Per la prima volta in vita sua ( come da lui detto ) vince una batteria di un torneo.

ARES, che intanto è appena uscito dal bagno, ancora visibilmente stordito, capisce che Roby ha vinto una batteria di pentole e gli chiede la ricetta per il risotto alla milanese.

Roby scuote la testa ignorandolo e va a congratularsi con Billy, che è appena risultato trionfatore nella sua batteria! Billy ha regolato la questione con un bellissimo tiro di chiusura, ma il suo avversario Birillone può recriminare per non essere riuscito a dare il colpo di grazia quando ne ha avuto la possibilità. Billy invece, che ha il “Killer instinct”, non perdona e va al girone finale!

Nel frattempo Rino, detto Sinonparet, supera anche l’ultimo avversario. Insieme a Billy, Roby e il favoritissimo Lupo, è dunque il “Mascherato” ( come lo chiama qualcuno ) a entrare nei fantastici 4 che si giocheranno il titolo.

 La prima semifinale vede Roby contro Lupo. Il risultato finale, scontato, è però lasciato in bilico da un’altra ottima prova di Roby, che resiste fino al 260 pari, cedendo solo per 400 – 330. Applausi per i due contendenti!

E fischi sonori per ARES, ormai alla frutta, che inciampa nel filo della telecamera di Cico scatenando le invettive di quest’ultimo.

La seconda semifinale è forse una delle partite più belle di tutto il torneo. Billy contro Sinonparet, l’esperienza e la tecnica contro la classe e l’esuberanza. Billy ribatte colpo su colpo, Sinon va in difficoltà ma non molla mai e anzi si porta avanti. Billy ora annaspa, si batte come un leone, prova a mettere in difficoltà il lanciatissimo avversario, senza però riuscire a fermarlo. E’ Rino, che con un capolavoro di garuffa va in finale, a Billy restano comunque tantissimi applausi e l’onore delle armi.

E’ poi difficile raccontare la finalissima.

 Un po’ perché poco prima dell’inizio sono entrati gli operatori ecologici della nettezza urbana a portare via ciò che restava di ARES, perdendo un sacco di tempo per farne raccolta differenziata, poi perché, onestamente Lupo è di categoria troppo superiore per tutti i partecipanti al torneo.

Sinon parte male, poi si riprende e va in vantaggio, chiudendo l’Italiana per 55 – 45. A goriziana però patisce la maggiore esperienza dell’avversario, che trionfa agevolmente.

Diciamo che per noi forummisti il torneo è finito alle semifinali.

 Ed ecco il momento della premiazione, dove Roby non si smentisce e non la smette mezzo secondo di marpionare Amelie e Lupomarino, elette per l’occasione vallette.

Il signor Pizzetti testimonia la buona riuscita della manifestazione, premiando i vincitori con le coppe e il primo classificato con una bellissima stecca della Thema, messa gentilmente a disposizione per l’occasione.

E poi via tutti a cena, e quando dico tutti, dico proprio tutti, anche il povero ARES, che meriterebbe una lode solo per riuscire a sopportare le feroci prese per il **** di Cico.

Una cena alla buona e abbondante, dove risate e senso di amicizia la fanno da padroni.

 In conclusione una giornata bellissima, dove ha trionfato soprattutto l’amore verso questo sport.

L’amore che ( e qui bisognerebbe dire Last but not least ) ha portato Dunhill da Brindisi fino a Monza, solo per il piacere di poter conoscere gente nuova. Meritatissimo un riconoscimento anche per lui, dopo che il tavolo verde non aveva ripagato tanta abnegazione e costanza.

Un grazie speciale anche alla “mente”, Bruce, che ha fatto trovare spille, adesivi e locandine per tutti, prodigandosi per la buona riuscita della giornata.

E qui Cico chiude, amici ( ARES direbbe “era ora” ), naturalmente scusandosi se ha dimenticato qualcuno di voi e augurandosi che un’iniziativa bella come questa possa essere replicata al più presto!!!!!!!!!